“Ma di una bellezza straordinaria sono i geni ed anche parecchi angeli della cupola e più di tutti quelli che nei pennacchi volano in torno ai quattro santi protettori di Parma. E’ difficile dire di quale genere sia esattamente l’ebbrezza con cui queste figure ci empiono l’anima.”
Jacob Burckhardt, 1855