La Fabbriceria è l’organismo che fin dal Medioevo si occupa dell’amministrazione e della manutenzione della Cattedrale.


La storia

La Fabbriceria è l’organismo che fin dal Medioevo si occupa dell’amministrazione e della manutenzione della Cattedrale. Fu costituita molto probabilmente nei primi decenni del XII secolo, durante l’episcopato di Bernardo degli Uberti, quando alcune carte ricordano il Laborerio del Duomo.

I primi fabbriceri di cui si conosca il nome sono ricordati dall’epigrafe incisa nel 1281 sull’architrave del portale maggiore: Guido, Nicolò, Bernardino e Benvenuto. La Fabbriceria della Basilica Cattedrale di Parma, dopo essere stata protagonista e committente della costruzione del complesso monumentale di Piazza Duomo con la Cattedrale e il Battistero, ha continuato nei secoli successivi l’opera di conservazione e manutenzione di queste fabbriche monumentali, espressione pietrificata e simbolica del ruolo di chiesa madre della Diocesi e sede della cattedra episcopale, ruolo che tutt’ora svolge per statuto.

La Fabbriceria nel corso della sua storia era formata da membri nominati dal Vescovo e dall’amministrazione comunale della città scelti fra le maggiori famiglie dell’aristocrazia cittadina. L’autosufficienza economica dell’istituzione era garantita dai proventi tratti da un ingente patrimonio terriero e dal reddito ricavato da alcuni mulini di pertinenza esclusiva della Fabbriceria; tale patrimonio è stato totalmente incamerato dallo stato nazionale italiano con le leggi Siccardi del 1861, cos’ che attualmente la Fabbriceria è totalmente sprovvista di risorse economiche proprie.

Con il Trattato Lateranense del 1929 il numero dei fabbricieri è stato portato da cinque a sette e sono nominati dal Ministro degli Interni su proposta del Prefetto della città, sentito il Vescovo cui spetta la scelta di due di essi. Il loro incarico è triennale, e a loro è affidata la magnifica fabbrica della Cattedrale e del Battistero, testimoni della vita della città e della Diocesi.

La Fabbriceria della Basilica della Cattedrale di Parma fa parte dell’Associazione delle Fabbricerie Italiane – AFI.

 

Consiglio della Fabbriceria in carica

Arch. Sauro Rossi, Presidente

Ing. Gualtiero Savazzini, Presidente Onorario

Mons. Domenico Magri, Massaro

Rag. Maria Nidi, Segretaria

Ing. Guiduberto Galloni, Consigliere

Sen. Prof. Avv. Giorgio Pagliari, Consigliere

Rag. Luigi Vignoli, Consigliere

Arch. Barbara Zilocchi, Consigliere