Borgotaro, Chiesa di San Cristoforo

Secolo XIII - XVII - XVIII


Citata per la prima volta nel 1221, insieme con la vicina chiesa di San Pietro, come cappella dipendente dalla pieve di San Giorgio, la chiesa di San Cristoforo sorge su un’antica strada parallela e alternativa alla via Francigena di Monte Bardone, che proveniva da Bardi e raggiungeva la Lunigiana attraverso il passo del Bratello.

Nel 1378 San Cristoforo viene aggregata alla vicina chiesa di San Pietro sotto un unico titolo parrocchiale.
L’aspetto attuale della chiesa è il risultato dei lavori compiuti tra il XVII e il XVIII secolo, quando sono stati costruiti l’unica cappella laterale e il presbiterio, a pianta quadrata con copertura a volta in muratura, ed è stata modificata la facciata, con le paraste laterali e il timpano triangolare.
Il campanile a torre, sul fianco sinistro della facciata, è stato aggiunto nel 1833.
Recenti lavori di restauro hanno rivelato le fondamenta della chiesa medioevale, consentendo di ricostruirne la forma.
La chiesa era costituita da un unico vano rettangolare con abside semicircolare orientata a est e tetto a due falde sostenuto da capriate. Fino alla fine del XVI secolo la chiesa di San Cristoforo aveva un antico campanile, che sorgeva in facciata sul lato sinistro, ed era sostenuto da una colonna interna su cui erano scolpiti il sole e la luna.
Il basamento della colonna è stato rinvenuto alla sinistra dell’ingresso.
Le fondamenta dell’abside e della colonna che sosteneva l’antico campanile sono ora visibili sotto strutture vetrate.

comune: Borgo Val di Taro
Informazioni: Parrocchia di Tiedoli tel. 0525.96893 – Ufficio turistico di Borgotaro tel. 0525.96796
Apertura: domenica e festività religiose
Orari: 9,00-12,00; 15,00-18,00 – Ingresso su appuntamento

Gli orari potrebbero subire variazioni: contattare il luogo prima di ogni visita.